CENTO ORIZZONTI

TREVISO, 2017 – IN CORSO

Un verdeggiante paradiso privato in collina, proprio ai piedi delle alpi; un clima particolarmente mite, che consente alle piante mediterranee di crescere floride, uliveti e vitigni: un contesto eccezionale nel quale poter lavorare.
Intorno a questa casa abbiamo avuto la possibilità di pensare e realizzare un giardino che si fondesse delicatamente con il paesaggio ed i boschi che lo circondano.

Il gradiente di naturalità aumenta allontanandosi dall’abitazione (mentre le esigenze manutentive diminuiscono): un prato fiorito lega il giardino “progettato” alle campagne e ai boschi, mentre le rive a bordura mista incorniciano la casa sulla cima della collina. La collina stessa è stata completamente rimodellata, per ottenere un profilo più dolce e permettere la fruizione agevole dell’intero parco. Per stabilizzare i versanti più ripidi abbiamo realizzato pareti in terra armata, poi completamente ricoperte da piante erbacee ed arbustive. Nelle parti soleggiate è quindi stato piantato un mix di erbacce perenni, graminacee ornamentali e arbusti fioriti, tenendo conto di un buon equilibrio tra specie decidue e sempreverdi. Le grandi Agave preesistenti, che la committenza ci ha chiesto di conservare, sono state ricollocate dentro grandi cilindri in ferro, in modo da mantenerle in posizione rialzata e proteggere le foglie succulente da tagli accidentali durante le operazioni di potatura e cura delle bordure. L’area in ombra è stata per lo più coperta con Hedera helix che, seppur comune, fornisce una copertura vegetale omogenea, resistente e poco esigente.
I clienti ci hanno infatti richiesto un parco resiliente, rustico, con poche esigenze di cura ed un equilibrio che gli consenta di durare a lungo. 

Close
Go top