m

CONTATTACI

Via Colombara 63/a 31037 Loria (TV)

Lun - Ven 08:30/12:30 - 14:30/18:30

Top

Art Decò

IL GIARDINO LIBERTY

Mestre

La villa privata in stile Liberty si trova in un quartiere a Mestre in prossimità della stazione Venezia – Mestre e dell’area pubblica “i Giardini del Piave” raggiungibili percorrendo Via Col di lana. La Villa novecentesca era un tempo la casa dei liberi professionisti di Mestre, tra cui medici e farmacisti e rappresentava un edificio padronale a stretta vicinanza con le abitazioni degli operai.

La villa costruita all’inizio del ‘900 ha un piccolo ma prezioso giardino ombroso che corre intorno al suo perimetro. Il concept di questo angolo di paradiso privato è definito, in primo luogo, dalla separazione dello spazio interno rappresentato dal giardino stesso e da quello esterno della strada a fruizione pubblica.

Protetto dalla strada da piante di Bosso, Oleandro e Rosa ‘Uetersener Klosterrose’, il giardino è animato da una selezione di perenni tanto classiche quanto affascinanti: Peonie, Hosta, Ellebori, Iris, felci e Aspidistre a richiamare le illustrazioni, i decori e i dipinti floreali tipici del periodo Liberty.

Le piante scelte, crescono rigogliose in questo luogo dove l’ombra fa da padrona, sorprendendo lo sguardo con loro floride e vivaci fioriture.

Un percorso connette l’ingresso pedonale a quello carrabile, scandito su entrambi i lati dalla sequenza di piante perenni che si appoggiano sullo sfondo sempreverde e compatto del Bosso e valorizzano i due balconcini a balaustra, raccordati da tre scalini curvi che scendono verso il giardino.

L’area parcheggio è schermata e decorata dalla raffinata Clematis armandii, pianta rampicante sempreverde che verso il periodo di Marzo e Aprile sboccia con i suoi fiori bianchi profumati donando delicatezza al bordo del giardino, mentre l’Hydrangea quercifolia fa da sfondo accanto alla Clematide.

La sera, il giardino è illuminato in modo essenziale. Corpi illuminanti in corten e vetro per l’area parcheggio e il piccolo percorso. Un’illuminazione bassa che accompagna semplicemente il visitatore.

Ed è così che prende forma un giardino intimo, equilibrato nei suoi volumi e nelle sue fioriture, un paradiso in miniatura che richiama un’epoca storica.